Santuario Madonna Santissima della Consolazione - Paternò (Catania)

 

Cari fedeli e devoti della Madonna della Consolazione, benvenuti.
Navigando all’interno del sito troverete notizie utili relative al nostro esercizio, eventi, news ed informazioni per l’approfondimento della spiritualità mariana, del carisma di S. Luigi Orione ( particolari nel sito www.donorione.org )e della sua Opera presente in questo luogo fin dal 1966.

L’apparizione della Madonna ed il messaggio ai paternesi
Il Santuario della Madonna della Consolazione sorge sulla collina storica di Paternò dove, secondo la tradizione, la Vergine apparve l'ultimo sabato di maggio del 1580 ad una ragazza che pascolava le capre chiedendole che venisse eretta una cappella e promise di proteggere gli abitanti e le loro campagne.

Sul luogo del Santuario si trova la testimonianza di un luogo di culto più antico in un rudere oggi recuperato. Sul luogo inizialmente sorse un oratorio sotto il titolo di "Maria del Pietoso" che nell'anno 1616 venne cambiato con quello, che tanto favore incontrò nella pietà dei fedeli, di "Maria SS. della Consolazione".
IL 15 maggio 1935, l'arcivescovo di Catania, Mons. Carmelo Patanè, con decreto arcivescovile, elevò il Tempio a Santuario diocesano, nel territorio della Parrocchia di S. Maria dell'Alto.

Visitate il Santuario
Il Santuario è ubicato in un luogo incantevole dove si può godere di un meraviglioso panorama che si estende dai paesi etnei  alla valle del Simeto.
Luogo di pace ed armonia che facilita il raccoglimento e la preghiera, è adatto per ritiri spirituali di ragazzi ed adulti e gli ampi saloni disponibili consentono di svolgere varie attività.

Accanto al Santuario, voluto dal popolo di Dio e dal benefattore Michelangelo Virgillito, sorgono due grandi costruzioni, nate per gli orfani della guerra, ed oggi luoghi di educazione e di cultura: la scuola professionale Don Orione (endofap-sicilia.it) e la scuola materna ed elementare, gestita dalle Suore Domenicane di S. Sisto.

Vi aspettiamo.

Il Rettore

Don Vito Mandarano